Il “Casale dell’Etna” è situato in un punto viario che consente di raggiungere facilmente svariati centri della provincia di Catania come Paternò, Belpasso, Ragalna, Nicolosi, Pedara, Trecastagni, Zafferana, Adrano, Bronte; Il Parco Acquatico Etnaland e ThemePark; le zone archeologiche e naturalistiche del territorio come l’oasi di ponte barca sul fiume Simeto, Pietralunga, i castelli di origine svevo-normanna; i centri dell’isola di interesse storico-culturale (Catania, Siracusa, Taormina, Castelmola, etc..) ed ancora il Parco dell’Etna e le cose della riviera jonica (Acitrezza, Acicastello, Recanati, Giardini Naxos). Si possono percorrere inoltre interessanti itinerari appartenenti al territorio di Paternò quali: le Salinelle, (manifestazione di un’antica attività eruttiva), la sorgente Monafrio (le cui acque alimentavano i vecchi mulini ormai in disuso); il Ponte Romano (edificato sul fiume Simeto) e le rocce di Pietralunga con la vista inquietante dei calanchi che scavano le colline.